#ANDRATUTTOBENE ?

Nella foto i “più piccoli” dell’associazione Passionecomune ASD

“Rimaniamo distanti oggi per abbracciarci con più calore e per correre insieme più veloci domani. Ce la faremo.”

“Quando ci saremo lasciati alle spalle questo brutto momento, torneremo ad essere forti come prima, a riempire le piazze, a riempire le nostre palestre e a far gioire tanti cittadini di questo Paese sotto la bandiera dell’AiCS”


I disegni dei bimbi contro il virus: concorso solidale di AiCS per superare le distanze e aiutare l’ospedale

  I disegni dei bambini contro la paura da contagio: questa l’idea alla base del concorso social lanciato dall’Associazione Italiana Cultura Sport e rivolto a tutti i bambini d’Italia, per coinvolgere loro e le loro famiglie in un’attività culturale che sia in grado di superare le distanze di sicurezza imposte dai decreti anti-contagio.  

I piccoli potranno partecipare disegnando o descrivendo le loro sensazioni in questi giorni di allerta: dovranno inviare il proprio operato ad AiCS che provvederà a pubblicarli tutti sui propri Facebook e Instagram.  La fotografia del lavoretto che avrà ricevuto più like sarà consegnata all’Istituto Spallanzani di Roma insieme a una donazione di AiCS, e agli autori dei tre lavoretti che avranno ricevuto più like sarà regalato un kit di materiale sportivo.

Il concorso nasce dall’idea di Gianluca, 7 anni, piccolo tesserato AiCS di Forlì: sono stati lui e la sua mamma, con la sua idea a colori del mostro-virus da combattere, il primo a lanciare la sfida per il disegno più bello. E da lì, AiCS ha deciso di amplificare il concorso aggiungendo alla sfida anche la donazione ai ricercatori e ai sanitari al lavoro in questo difficile momento di emergenza.  

“Importante ora è adattarsi al cambiamento e non lasciarsi abbattere – spiega il presidente nazionale AiCS Bruno Molea -. Compito dell’associazionismo è oggi anche quello di cercare strade nuove per promuovere socialità anche in epoca di isolamento: questa è la nostra idea, ma ne seguiranno altre perché la comunità ha bisogno di cultura e socialità per non lasciarsi andare all’isolamento. Abbiamo uno strumento utilissimo dalla nostra: i social, usiamoli al meglio per stare insieme”.  

Per partecipare al concorso #Andratuttobene, inviare le foto di disegni e pensierini (con nome dell’autore e città di provenienza) a andratuttobene@aics.it o su whatsapp al numero di telefono 339.4008969.
Like alla pagina facebook @AICSdn e alla pagina Instagram @Aicssocial.