CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER ASD/SSD

Apertura termini per nuove richieste: ECCO QUALI DOCUMENTI SERVONO

Al fine di assicurare la prosecuzione degli interventi a sostegno all’attività sportiva di base, il Dipartimento per lo sport della Presidenza del Consiglio dei ministri mette a disposizione un contributo a fondo perduto per i canoni di locazione relativi al mese di novembre 2020 e destinati alle Associazioni e alle Società Sportive Dilettantistiche che non siano state già beneficiarie di precedenti contributi a fondo perduto per locazioni erogati dal Dipartimento per lo sport.

A chi farà domanda pur avendo usufruito in precedenza del contributo, la piattaforma impedirà automaticamente di procedere.

Leggi il Decreto

Leggi l’Avviso

Leggi le FAQ

La presentazione delle istanze avverrà esclusivamente attraverso l’utilizzo della piattaforma web realizzata dal Dipartimento per lo Sport che sarà attiva a partire dalle ore 10:00 del 10 novembre 2020 e terminerà alle ore 14:00 del giorno 17 novembre 2020. 

>>> Clicca qui per avere ACCESSO ALLA PIATTAFORMA

Tutti gli aggiornamenti relativi alle fasi di valutazione e assegnazione dei contributi e tutte le comunicazioni saranno pubblicate esclusivamente in questa sezione del sito istituzionale.

Per l’assistenza tecnica è attivo esclusivamente l’indirizzo di posta elettronica ordinaria fondoperduto@sportgov.it

Al fine di poter effettuare un’assistenza completa, è necessario indicare nel corpo della mail il Codice Fiscale della ASD/SSD per la quale si richiede assistenza.

I DOCUMENTI RICHIESTI

Per accedere alla procedura di richiesta contributo, il sistema chiede prima di tutto il Pin che, a sua volta, l’ASD/SSD richiede alla piattaforma sopra indicata, inserendo il codice fiscale dell’Associazione, il codice fiscale del Presidente/legale rappresentante, e la e-mail dell’Associazione/Società: è importante a riguardo utilizzare l’indirizzo che si è fornito al Registro CONI.

Una volta entrati nel sistema, i dati richiesti sono: quelli del legale rappresentante dell’ASD/SSD per il quale va inserito il documento di identità o il passaporto (no la patente!
A riguardo, serve avere sotto mano le seguenti informazioni: la data di iscrizione dell’ASD/SSD al Registro CONI   , (i dati sono quelli che potrete reperire nell’area pubblica del Registro), il numero di iscrizione al Registro (che coincide con il codice fiscale), a quale Ente si è affiliati – se a uno o più Enti o Federazioni, i dati del contratto di locazione, la data di registrazione, il numero e la serie del contratto, a quanto ammonta il canone annuo, a quanto quello mensile, la data di scadenza del contratto, dove è situato l’impianto (città e indirizzo). Seguono una serie di domande circa altri contributi percepiti e circa l’intenzione o meno di usufruire del 60% del credito di imposta sugli affitti, se l’impianto  è destinato prevalentemente ad attività sportive.

LE ASD/SSD che, affiliate nel 2020, HANNO GODUTO DELLA PROROGA DELL’AFFILIAZIONE SINO AL 31 OTTOBRE, SONO IN REGOLA CON QUANTO RICHIESTO DAL SISTEMA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.